giovedì 20 maggio 2010

3 ottobre 2010 Maratona di Pescara

Pensavo di aver accantonato per quest'anno l'idea di correre la mia prima maratona, rimandandola al 2011, ma stamattina mi è tornata in mente quella data, forse non era mai andata via del tutto, 3 ottobre 2010 Maratona di Pescara. Non è andata via del tutto perchè la voglia di provare finalmente la 42 è tantissima, sempre con il massimo rispetto e quel minimo di "strizza", dal momento che la massima distanza corsa sono 25 km di lungo pre Roma-Ostia. Non è andata via perchè da qui alla fine dell'estate ho bisogno di focalizzare gli allenamenti per un obiettivo, e l'obiettivo è quello di concludere, sottolineo concludere, la mia prima maratona. Il personale sulla mezza è di 1h e 41, quindi se mi alleno con giudizio entro le 4 ore ce la dovrei fare. Il tempo c'è, 16 settimane a partire da giugno, la voglia pure, il percorso di gara sarà completamente pianeggiante, quindi ottimo per un esordio. Certo dovrò correre i lunghi e lunghissimi con il caldo estivo, ma questo non mi spaventa, anche perchè il clima da me a 900 mt è più clemente, non è certo l'afa asfissiante di Roma, e poi li farò comunque al mattino presto. Non è andata via sentendo il mio compagno di società Giorgio che oggi al lavoro mi diceva"...io ti vedo proprio portato per le lunghe distanze..." mentre parlavamo del Passatore. Ed effettivamente è vero, i 10 km li faccio per carità, però non mi fanno proprio impazzire, quando devo correre un lungo mi preparo psicologicamente per una settimana, e pur se faticando mi diverto, più faccio kilometri e più sto bene. Andrea Fulmineo qui ti chiamo in causa, che ne pensi di tutto ciò, sono destinato all'ultramaratona? Intanto inizio a studiare qualche tabella.
Per ora domani dopo il lavoro 10 km corsa lenta più 10 allunghi sui 100 mt e domenica gara di 10 km a Villa Adriana. La prossima domenica ho già in mente il lungo di 20 km che avrei dovuto correre domenica scorsa e che ho saltato causa contrattura ora rientrata.

8 commenti:

  1. Io ho corso quest'anno a Roma la prima maratona della mia vita e tutte le tue paure erano anche le mie, ma non rimandare falla e vedrai che soddisfazione.Peparati, il tempo c'e,anchio avevo preparato le tabelle per finire in 4 ore ma ,l'emozione ,la paura della crisi (che non cè stata)e la stanchezza che consigliavano un andamento più prudente mi hanno fatto tagliare il traguardo (con le lacrime per la felicità)in 4ore e 29 minuti,ma andava bene così ho vinto anchio come tutti quelli arrivati al traguardo.Che emozioni ...per riprovarle mi sono gia iscritto alla Maratona di Firenze.
    Daje Maurizio ,se no che corriamo a fa tutti quei Km se non gli diamo uno scopo.

    RispondiElimina
  2. Infatti Max, praticamente convinto farò Pescara 2010!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao,grande....e BENVENUTO......
    sono il Marines un Fulmineo.....
    Valuta bene il periodo per la maratona.....
    per me,il caldo e' una Bestia Nera......

    Noi la prossima faremo Torino,ma,in Novembre!!!!

    SEE YOU AGAIN.....my friend.

    RispondiElimina
  4. Quando andavo a fare shopping alle Piramidi, ormai 9 anni fà, ne vedevo un sacco di militari della Ederle in mimetica e mountain bike. Bei tempi.....Cmq starò attento a quel particolare, io col caldo rendo meglio. Cmq da me in Abruzzo a 900 mt allenarsi d'estate è una favola, ho la possibilità in 10 minuti di arrivare su una piana a 1200, una volta c'è venuto pure Pizzolato, nei miei primi post decsrivo questa cosa con annessa foto del mitico Orlando.

    RispondiElimina
  5. non rimandare
    per un paio d'anni ho fatto un po' di tutto, campestri, corse in montagna, 10k, staffette.... ma non erano la "mia" corsa. Poi ho allungato gli allenamenti, in termini di km, sempre di più, sempre di più, e infine ci sono arrivata. Ho provato la maratona, la prima.. poi la seconda... la terza in 5 mesi! E sempre impaziente di fare la successiva!
    buone corse!

    RispondiElimina
  6. Infatti ormai ho deciso e, non vedo l'ora di iniziare la preparazione. Nel frattempo stò cercando le scarpe ke a brevissimo dovranno dare il cambio alle Mizuno Nexus 3. Non mattoni ai piedi, ma qualcosa ke sia protettivo, per il fondo lento specialmente vd. lunghissimi e maratona, ma ke al tempo stesso abbia un pò di reattività.

    RispondiElimina
  7. Ti aspettiamo a Pescara ( io faccio parte dell'organizzazione ) e porta qualche tuo amico.
    Stiamo cercando di far crescere questa Maratona.
    La gara è tutta in pianura sul lungomare ( riviera nord e sud ), con due sole asperita il ponte del mare ( spettacolare il passaggio ).
    Da come ho capito sei alla prima maratona, vai tranquillo e prendi il tuo passo senza esagerare arriverai sicuramente all'arrivo.
    In bocca al lupo.
    Franco

    RispondiElimina
  8. Adizero crazy light featuring Sprint Web construction, repositioned 3-Stripe branding, a SprintFrame support chassis, MiCoach technology and a multi-level high-traction rubber outsole.


    A large area of vamp was designed by gridding. Application of this technology for shoes made great contribution to Adizero Crazy Light, and the material thickness less than 1 mm, which make a great ascent to the whole shoes' permeability.Upper lining still uses a smooth satin material, wear up very smooth and comfortabl. In our store you can buy best Adizero crazy light with a great discounts. The great variety and color selection means that you can have a different Adizero crazy light for every occasion. http://www.cheaplebronxi.com

    RispondiElimina